Tradurre il termine inglese “drug”

Postato il Aggiornato il

La prima condizione necessaria per un’esposizione scientifica chiara e rigorosa – nonché la prima abilità del traduttore – è la corretta scelta dei termini. Compito solo apparentemente facile che non si può esaurire nella consultazione di glossari più o meno specialistici. Spesso, infatti, due lingue hanno modi diversi di concettualizzare la realtà, tanto che l’esatta sinonimia tra lingua di partenza e lingua d’arrivo è da considerarsi un’eccezione piuttosto che la regola. (Hervey S. e Higgins I. Thinking Translation, in Federica Scarpa, La traduzione specializzata, Hoepli Editore, Milano 2008, p. 186.)

Un esempio di mancata corrispondenza monosemica nella coppia linguistica inglese > italiano è il sostantivo drug, per il quale vi è polisemia nella lingua di partenza (ossia ha più significati) e monosemia (un solo significato) nella lingua d’arrivoDrugs

Secondo la versione online del Merriam-Webster Dictionary il termine drug esprime i seguenti concetti:

–          a substance used as a medication or in the preparation of medication

–          according to the Food, Drug, and Cosmetic Act: 

1.       : a substance recognized in an official pharmacopoeia or formulary 
2.       : a substance intended for use in the diagnosis, cure, mitigation, treatment, or prevention of disease 
3.       : a substance other than food intended to affect the structure or function of the body 
4.       : a substance intended for use as a component of a medicine but not a device or a component, part, or accessory of a device

–          something and often an illegal substance that causes addiction, habituation, or a marked change in consciousness

http://www.merriam-webster.com/dictionary/drug?show=0&t=1357587231

In italiano non esiste un unico traducente che comprenda tutti questi significati, per cui il termine inglese drug deve essere tradotto in modi diversi secondo il contesto in cui viene utilizzato:

  • Medicinale (o farmaco) – Tale termine indica ogni sostanza che, oltre a influenzare i processi vitali, è di beneficio a chi la riceve. images

Secondo l’articolo 1, punto 2 della Direttiva del Parlamento Europeo 2004/27CE “medicinale” è:

– ogni sostanza o associazione di sostanze presentata come avente proprietà curative o profilattiche delle malattie umane;

– ogni sostanza o associazione di sostanze che può essere utilizzata sull’uomo o somministrata all’uomo allo scopo di ripristinare, correggere o modificare funzioni fisiologiche, esercitando un’azione farmacologica, immunologica o metabolica, ovvero di stabilire una diagnosi medica.

http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=OJ:L:2004:136:0034:0057:IT:PDF

  •  Droga – In farmacologia si intende una preparazione naturale, vegetale o animale, contenente uno o più principi attivi.

Tuttavia occorre tener presente che nell’uso comune il termine droga si riferisce a sostanze che provocano alterazioni psicoattive in grado di agire sull’umore, sulla percezione e in generale sullo stato di coscienza dell’individuo.

In questa definizione rientrano dunque diverse sostanze con effetti e grado di accettazione sociale molto diversi: dalla caffeina presente in una tazza di tè o di caffè al tabacco, alcol e sostanze stupefacenti.

stockvault-e-cigarette106399stockvault-tea-and-coffee-mug98262

  • Sostanze stupefacenti o psicotrope – La legge italiana, disciplinata dal D.P.R. n. 309/1990 (Testo Unico in materia di stupefacenti) parla di sostanze stupefacenti o psicotrope e relative composizioni medicinali.

Lawhttp://www.salute.gov.it/medicinaliSostanze/archivioNormativaMedicinaliSostanze.jsp?lingua=italiano&menu=normativa

  • Sostanze d’abuso – Espressione molto usata che sottolinea l’uso o meglio il cattivo uso che si fa di una sostanza sia essa legale o illegale. L’Istituto Superiore di Sanità ha pubblicato un esaustivo glossario in cui vengono elencati – e spiegati – tutti i termini di uso comune, gergali e di origine anglosassone riguardanti le sostanze d’abuso.

http://www.iss.it/ssps/rili/cont.php?id=1859&lang=1&tipo=2

Risulta evidente che per tradurre correttamente il termine inglese drug il traduttore deve porre particolare attenzione al contesto specifico in cui tale termine viene utilizzato e in mancanza di indicazioni precise utilizzare un traducente generico come sostanza.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...